Il Percorso

Proposta di pacchetto già “pronto” per voi.

Vi presentiamo un itinerario suddiviso in giornate, per qualsiasi informazione relativa al tour, ai costi e alle modalità di adesione potete contattarci qui

Le città murate. Cremona, Soncino, Crema, Pizzighettone.

Primo Giorno

Arrivo a Cremona e incontro con la guida presso il parcheggio di Piazza Libertà.

A piedi si raggiunge la “Platea Maior” su cui si affacciano gli edifici di carattere civile quali il Palazzo Comunale e la Loggia Dei Militi che si contrappongono con quelli religiosi, il Battistero, la Cattedrale di Santa Maria Assunta con i suoi gioielli pittorici, il Torrazzo la torre campanaria in muratura con l’orologio astronomico tra i più grandi del mondo. Oggi la torre ospita al suo interno il Museo Verticale dedicato alla misurazione del Tempo.

Al termine degustazione di prodotti tipici cremonesi presso l’Enoteca Cremona accompagnata da una degustazione di vino in abbinamento.

Nel primo pomeriggio proseguimento della visita con il Museo del Violino, unico al mondo con al suo interno la collezione degli strumenti storici della liuteria cremonese. Nel 2012  il “saper fare liutario cremonese” è entrato a far parte della lista del Patrimonio immateriale dell’Umanità dell’Unesco.

A seguire visita a quel che resta delle mura difensive della città. Le testimonianze principali sono offerte dai bastioni, il bastione di Porta Mosa e il bastione del forte di San Michele, alcuni tratti delle cortine che collegavano i bastioni sono ancora visibili in via del Giordano ed in via Massarotti.

Al termine spostamento presso l’Hotel e cena con menù tipico stagionale cremonese presso uno dei Ristoranti storici in città.

Pernottamento.

Secondo giorno

Prima colazione in Hotel, partenza alle ore 08.30 per Soncino.

Arrivo previsto alle 09.30, visita della Rocca Sforzesca, interamente visitabile. 

Tappa obbligata alla Casa degli Stampatori e al Museo della Stampa allestito all’interno di una torre trecentesca, dove si ammireranno macchine da stampa manuali, caratteri di legno o piombo e lettere dell’alfabeto ebraico. In questa stamperia venne stampata la prima Bibbia ebraica completa. Sono presenti anche gli originali o le copie dei libri stampati dai “Soncino”.

Pranzo in un ristorante del paese, alle 15.00 partenza per Crema.

Arrivo previsto alle 16.00, sistemazione nelle camere riservate e visita del centro storico con il Duomo, il Torrazzo e il Palazzo Comunale.

Alle 20.30 cena in Ristorante con specialità cremasche.

Pernottamento.

Terzo giorno

Prima colazione in Hotel e proseguimento della visita guidata con ingresso al Museo Civico all’interno dell’ex convento di Sant’Agostino. Interessante la sezione di archeologia fluviale con i resti delle piroghe preistoriche, una parte dedicata all’arte moderna e alla sezione dedicata alla tradizione organaria inaugurata nel 2015 .

Alle ore 11.30 partenza per Pizzighettone, all’arrivo pranzo presso ristorante.

Alle 15.00 incontro con la guida e visita al fossato fortilizio verso il Rivellino e  alle casematte: ambienti con la volta a botte che si trovano all’interno delle mura (ancora oggi luogo dove si svolgono sagre e manifestazioni, fra cui la sagra dei Fasulin de l’oc cun le cudeghe). Sulla Piazza d’Armi si possono poi visitare le prigioni con l’Ergastolo e le celle di segregazione che sono rimaste in funzione sino agli anni 60 del secolo scorso ( fra i personaggi più famosi ci fu imprigionato anche Vallanzasca) ed il Museo delle Arti e Mestieri che raccoglie oggetti della vita quotidiana tipici della zona.

Al termine della visita degustazione di prodotti tipici delle eccellenze Pizzighettonesi che spaziano dai piccoli salumifici, ai caseifici, pasticcerie e gelaterie.

Alle 18.00 ripartenza per la città di origine.


Biglietteria